Docete Fidae

Numero 8 – Gennaio – Febbraio 2018

Per una scuola vera, libera, gioiosa

Editoriale del Presidente

 

Le scuole cattoliche danno un grande contributo alla missione della Chiesa quando sono al servizio della crescita in umanità, nel dialogo e nella speranza” (Papa Francesco, Discorso ai partecipanti alla plenaria della Congregazione per l’educazione cattolica, 9 febbraio 2017).

L’invito di Papa Francesco a non “mollare”, rivoltoci nell’udienza del 22 novembre 2017, deve trovarci con uno sguardo speranzoso verso il futuro, quindi, a quanti operano nella scuola, un augurio per il nuovo anno che si dispiega affinché la scuola possa:
porre sempre bambini e studenti al centro dell’agire educativo;

  • guardare avanti e tirar fuori il meglio da ognuno, vero motore per affrontare le s de del futuro;
  • essere stimolatrice di criticità con lo spirito costruttivo e creativo;
  • creare spazi che facilitino l’apprendimento;
  • puntare sull’innovazione che ha bisogno di un ripensamento del modo di insegnare e del ruolo degli insegnanti;
  • proporre una didattica che consenta ai giovani di diventare innovatori;
  • costruire un tessuto forte di professionisti, con una vera capacità di interazione fra scuola e lavoro;
  • intraprendere percorsi capaci di dare strategie per risolvere problemi sempre nuovi…

Tutto quello che va nella direzione su indicata ci invita a investire in formazione, confronto, scambio. Tale prospettiva può ampiamente attuarsi in una scuola vera, libera, gioiosa… « finché la scuola in Italia non sarà libera, neppure gli italiani saranno liberi», affermava don Sturzo nel 1947, e oggi? È questo l’augurio più grande per TUTTI: che in Italia si possa attuare la vera libertà di scelta educativa e formativa! Buon Anno a TUTTI anche da parte del Consiglio Nazionale della FIDAE.

DUC IN ALTUM!

Virginia Kaladich
Presidente Fidae

Scarica il numero in .pdf