Bologna – Ravenna: Richiesta Contributo

Ente finanziatore: Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.
Area Geografica: Bologna e Ravenna.
Scadenza: il 31 gennaio di ogni anno.
Spese finanziate: non definite.
Settore (profit / no profit / PMI / Cooperative / Associazioni / Scuole / Istituzioni Formative): Enti del terzo settore.
Dotazione finanziaria (importo del bando): Non definito.
Max importo per progetto: Non definito.


Descrizione del bando
La presentazione delle domande di contributo avviene esclusivamente online tramite la piattaforma ROL – Richieste e Rendicontazione On Line. Tutte le richieste di contributo devono essere inviate entro il 31 gennaio di ogni anno. Se residuano fondi disponibili, possono essere successivamente esaminate anche le richieste pervenute tra il 1° febbraio e il 31 ottobre. Tutte le richieste di contributo sono sottoposte a istruttoria da parte degli Uffici preposti. La scelta dei progetti da sostenere spetta quindi al Consiglio di Amministrazione, nel rispetto delle linee programmatiche e degli indirizzi indicati nel Documento Programmatico Previsionale annuale. Qualora la richiesta di contributo venga accolta, ne verrà data formale comunicazione tramite la piattaforma, attraverso la quale sarà successivamente possibile procedere anche alla rendicontazione del progetto e alla richiesta di liquidazione del contributo stesso. Per la presentazione delle richieste di contributo e per la corretta rendicontazione della stessa, si raccomanda la lettura dei seguenti documenti: Guida all’accreditamento e alla compilazione delle richieste (pdf), Guida alla rendicontazione (pdf), Regolamento Comunicazione progetti (pdf). Si ricorda infine che la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola può concedere contributi esclusivamente ad enti no-profit. Non può dunque erogare contributi ad enti con fini di lucro o imprese di qualsiasi natura, ad eccezione delle imprese sociali e delle cooperative sociali.

Soggetti beneficiari
Possono richiedere un contributo alla Fondazione:– i soggetti pubblici e i soggetti privati senza fine di lucro provvisti di personalità giuridica, nonché le imprese strumentali– le cooperative sociali;– le imprese sociali;– le cooperative operanti nel settore della cultura, dello spettacolo, dell’informazione, del tempo libero e dell’assistenza alle categorie sociali più deboli; – altri soggetti privati senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi di utilità sociale nel territorio di riferimento, per iniziative o progetti riconducibili a uno dei settori di intervento.

Tipologia di azioni finanziabili
La fondazione intende sostenere progetti riguardanti i seguenti settori di intervento:– sviluppo locale e edilizia popolare;– educazione, istruzione e formazione; – ricerca scientifica e tecnologica; – arte, attività e beni culturali; – protezione qualità ambientale; – salute pubblica; – assistenza agli anziani;– volontariato, filantropia e beneficienza; – attività sportiva.


Maggiori informazioni