CONTO FORMAZIONE AZIENDALE FONDER

Ente finanziatore:  FONDER
Area Geografica: Italia
Scadenza: a partire dal mese di novembre 2023 e possono essere presentate in qualsiasi momento dell’anno.
Spese finanziate: interventi di formazione a favore dei lavoratori attraverso Conto Formazione.
Settore (profit / no profit / PMI / Cooperative / Associazioni / Scuole / Istituzioni Formative): Istruzione, Socio-Assistenziale-Educativo, Altro.
Dotazione finanziaria (importo del bando): Si veda in “Tipologia di azioni finanziabili”.
Max importo per progetto: L’importo del Piano Formativo dipende dal numero di dipendenti dell’Ente Giuridico.


Descrizione del bando

Gli interventi formativi, oggetto di richiesta di finanziamento a valere sul Conto Formazione, dovranno essere finalizzati al consolidamento ed allo sviluppo dell’occupabilità e dell’adattabilità dei lavoratori e delle lavoratrici (aggiornamento e potenziamento delle competenze già utilizzate, sviluppo di nuove competenze a miglioramento del profilo lavorativo attuale o per nuovi profili da ricoprire), nonché alla crescita competitiva delle aziende aderenti o al mantenimento della propria posizione sul mercato.

Il Conto Formazione Aziendale è lo strumento che consente ai singoli Soggetti aderenti a FondER di finanziare Piani Formativi a favore dei propri dipendenti, utilizzando l’80% del contributo obbligatorio, versato dal Soggetto aderente e trasferito dall’INPS a FondER, al netto degli eventuali tagli ministeriali e dei costi trattenuti da INPS.

L’adesione al Conto Formazione Aziendale è su base volontaria ed è subordinata ad esplicita e formale richiesta da presentare a FondER, secondo le modalità previste di seguito.

La scelta di attivare il Conto Formazione Aziendale comporta per il soggetto aderente la facoltà di utilizzare le risorse accantonate per ciascuna annualità, entro i tre anni successivi.

L’attivazione del Conto Formazione comporta, altresì, l’esclusione automatica dalla partecipazione ad Avvisi emessi da FondER a valere sul Conto Sistema per tutto il periodo di attivazione, salvo il caso meglio specificato in seguito di finanziamento di piani formativi, anche individuali, con le sole risorse di portabilità.

La presentazione delle richieste di finanziamento a valere sul Conto Formazione sarà effettuata attraverso il canale “a sportello” e potrà essere fatta attraverso la piattaforma FonderWEB.

Il Conto formazione permette il finanziamento di Piani formativi di tipo Aziendale ed Interaziendale1. È possibile, altresì, il finanziamento per l’acquisto di corsi formativi “a catalogo” erogati da Enti di Formazione Accreditati (nel caso di Piani Formativi Individuali).

Soggetti beneficiari

Sono soggetti beneficiari i Soggetti Giuridici aderenti a FondER  e sono destinatari degli Interventi i lavoratori occupati presso gli Enti beneficiari, rientranti nelle seguenti tipologie:

  • lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, compreso il part-time;
  • lavoratori assunti con contratto a tempo determinato, compreso il part-time, anche nelle amministrazioni pubbliche;
  • lavoratori religiosi e chierici che prestano servizio in favore della propria congregazione o della propria diocesi;
  • apprendisti.

Tipologia di azioni finanziabili

Sono tre le tipologie di Conto Formazione:

Conto formazione Aziendale (CFA):
È il Conto Formazione che può essere attivato da ogni Soggetto Giuridico che singolarmente abbia il requisito dimensionale di almeno 200 dipendenti per i quali FondER riceve il contributo obbligatorio dello 0,30 %.
Gli Enti che decidono di attivare questa tipologia di Conto Formazione possono presentare Piani Formativi Aziendali e Individuali esclusivamente per i propri lavoratori.

Conto Formazione Impresa Unica (CFIU)
È il Conto Formazione Aziendale attivato da più Soggetti Giuridici qualificabili come “Impresa Unica”, ovvero imprese collegate ai sensi del Regolamento UE 1407/2013, che aggregano stabilmente tutte le risorse delle aziende facenti parte dell’Impresa Unica e aderenti a FondER.
L’attivazione di questa tipologia di conto è possibile solo se tutti i soggetti che formano l’Impresa Unica sono aderenti a FondER. Questa tipologia di Conto Formativo può essere attivata se l’impresa unica nel suo complesso abbia il requisito dimensionale di almeno 200 dipendenti per i quali FondER riceve il contributo obbligatorio dello  0,30 %: ovvero deve essere posseduto come somma dei lavoratori versanti dei singoli soggetti costituenti l’impresa unica. Per questa tipologia di Conto Formazione si possono presentare Piani Formativi Aziendali/Interaziendali/Individuali esclusivamente per i lavoratori appartenenti ai soggetti costituenti l’impresa unica e che abbiano attivato il conto.

Conto Formazione EECR (CFER)
È il Conto Formazione riferibile agli Enti Ecclesiastici Civilmente Riconosciuti (EECR) ai sensi della Legge 222/1985 che singolarmente abbiano il requisito dimensionale di almeno 50 dipendenti per i quali il FondER riceve il contributo obbligatorio dello 0,30 %.
In questa tipologia di Conto Formazione ciascun EECR farà riferimento ad un proprio Conto Formazione e potrà utilizzare tutte e sole le risorse versate.
Gli Enti che decidono di attivare tale tipologia di Conto possono presentare Piani Formativi Aziendali, esclusivamente per i propri lavoratori. Possono altresì presentare richieste di finanziamento per i Piani Formativi Individuali.
L’importo del finanziamento concesso viene erogato da FondER nelle seguenti modalità:

  • primo svincolo, a titolo di anticipo, fino all’80% del finanziamento del Piano entro la data di chiusura del Piano Formativo, effettuata secondo le modalità indicate nel presente Regolamento e nel  Manuale di gestione. Trascorso detto termine il Piano Formativo passerà all’opzione di rimborso a rendiconto. L’acconto è concesso dietro presentazione di apposita polizza fideiussoria in originale,  rilasciata da istituto bancario o assicurativo. FondER eroga l’anticipazione conseguentemente alla verifica di conformità della documentazione ricevuta, ivi compresa la fideiussione;
  • il saldo del finanziamento è richiesto in sede di certificazione finale del rendiconto.

Maggiori informazioni