Fonder –  AVVISO 01 / 2024 .  INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DEI LAVORATORI ATTRAVERSO IL FINANZIAMENTO DI VOUCHER AZIENDALI

Ente finanziatore: FONDER
Area Geografica: ITALIA
Avvio: 05/02/2024
Scadenza: 31/12/2024
Spese finanziate: interventi di formazione a favore dei lavoratori attraverso il finanziamento di voucher aziendali.
Beneficiari: Aderenti a FondER
Settore: Istruzione, Socio-Assistenziale-Educativo, Altro
Sovvenzione: L’importo del Piano Formativo dipende dal numero di dipendenti dell’Ente Giuridico
Dotazione finanziaria: 810.000,00 euro
Max importo per progetto: Ad ogni voucher è applicabile un parametro massimo di 25,00 euro costo/ora per lavoratore per una durata che va – da un minimo di 4 ad un massimo di 40 ore (Opzione 1); – da un minimo di 4 ad un massimo di 16 ore (Opzione 2). Con riferimento all’opzione 2 (all’interno dell’azienda), il costo/ora di formazione del singolo evento formativo non può superare i 225,00 € a prescindere dal numero di voucher richiesti a Fonder.


Descrizione del bando: 

Le esigenze indicate nelle superiori premesse richiedono con urgenza una risposta, emergendo chiaramente dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che richiede uno sforzo nell’aggiornamento delle competenze dei lavoratori in un’ottica Green e di Innovazione digitale.

I Piani formativi individuali hanno l’obiettivo di promuovere l’aggiornamento, la riqualificazione professionale e/o l’adeguamento e la riconversione delle competenze professionali dei lavoratori anche in linea con le sempre più pressanti esigenze di internazionalizzazione, digitalizzazione, innovazione tecnologica, economia circolare, sviluppo della sensibilità verso l’ambiente.

Soggetti beneficiari: 

Sono Enti beneficiari degli Interventi gli enti ecclesiastici, le associazioni, le fondazioni, le cooperative e aziende di ispirazione religiosa, le imprese con o senza scopo di lucro, aderenti a FondER, con personale dipendente per il quale si versa lo 0,30% ex art. 25 della legge n. 845/1978 destinato ai Fondi interprofessionali per la formazione continua (L.388/2000 e s.m.i.), salvo quanto stabilito dal Ministero del Lavoro con riferimento ai lavoratori religiosi.

Ai fini del presente Avviso, il Soggetto beneficiario ed il Soggetto attuatore coincidono. I soggetti che intervengono all’interno del Voucher come formatori, sono da considerarsi meramente erogatori della formazione, sebbene abbiano ricevuto una specifica delega ad operare per conto del beneficiario o risultino essere referenti della richiesta.

Si ricorda che lo stato di adesione di una matricola INPS è comunque riscontrabile dal datore di lavoro nella sezione “Fondi Interprofessionali” del Cassetto Previdenziale INPS. Nel caso in cui riporti il Codice FREL tale matricola è a tutti gli effetti aderente a Fond.E.R. . Infine si precisa che la data di adesione coincide con la data di invio del flusso UNIEMENS con il quale è stata avviata la procedura di adesione al Fond.E.R. .

Tipologia di azioni finanziabili: Ad ogni voucher è applicabile un parametro massimo di 25,00 euro costo/ora per lavoratore per una durata che va – da un minimo di 4 ad un massimo di 40 ore (Opzione 1); – da un minimo di 4 ad un massimo di 16 ore (Opzione 2). Con riferimento all’opzione 2 (all’interno dell’azienda), il costo/ora di formazione del singolo evento formativo non può superare i 225,00 € a prescindere dal numero di voucher richiesti a Fonder.

I percorsi formativi per i quali si può richiedere l’assegnazione del voucher possono essere erogati in due modalità, fermo restando che in nessun caso l’ente beneficiario e il soggetto erogatore della formazione possono coincidere.

Opzione 1 (voucher della durata min. 4 – max. 40 ore): attuati, da enti erogatori che possiedono tassativamente almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • accreditati per attività formative presso le singole Regioni o Province autonome;
  • accreditati presso il Ministero della Pubblica Istruzione per la formazione del personale della Scuola (Direttiva MIUR n. 170 del 21 marzo 2016);
  • accreditati e provider presso l’Albo nazionale dei provider per l’erogazione di eventi relativi alla Formazione Continua in Medicina e per i quali il Ministero della Salute o la Regione competente hanno già assegnato i relativi crediti;
  • scuole pubbliche, statali o paritarie, università, consorzi universitari e interuniversitari, I.R.R.E. e istituti pubblici di ricerca;
  • associazioni di categoria e sindacali firmatarie di CCNL nazionali, enti di formazione emanazione o controllati dalle predette organizzazioni;
  • soggetti pubblici (Aziende ASL, Amministrazioni centrali e periferiche, Vigili del fuoco, etc.);
  • enti di coordinamento di centri di formazione professionale finanziati nel quadro della legge 40/87.

Opzione 2 (voucher della durata min. 4 – max. 16 ore): in una sede del Beneficiario e rivolti unicamente a lavoratori dell’Ente beneficiario ed erogati, di norma, da persone fisiche, liberi professionisti o esperti non in rapporto di dipendenza/collaborazione con l’Ente beneficiario, o organismi, distinti dall’Ente beneficiario, che dimostrino un’esperienza lavorativa almeno quinquennale nelle materie oggetto del voucher. Nel caso la persona fisica erogatrice del corso sia in rapporti di dipendenza o collaborazione con l’Ente beneficiario, la sua attività può essere espletata in presenza di un contratto aggiuntivo o specifica lettera di incarico, il cui compenso è liquidato con emissione di apposita parcella per la formazione svolta, oppure espressamente indicato nella relativa busta paga. Dell’esperienza lavorativa e professionale nella tematica oggetto del voucher deve esserci evidenza nel curriculum del professionista o dell’organismo che erogherà la formazione che non può essere in alcun caso l’Ente beneficiario.

Sia in caso di scelta dell’opzione 1 che dell’opzione 2, qualora nel formulario di presentazione sia indicato un ente giuridico, la sostituzione del soggetto erogatore della formazione non è ammessa.

Il mancato svolgimento dell’azione didattica da parte del soggetto erogatore della formazione indicato nel formulario determina la revoca del finanziamento del/dei voucher in questione.

  • La valutazione della richiesta di voucher sarà effettuata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda. Detto termine si considera sospeso per il mese di agosto e le festività natalizie.  Con particolare riferimento alla sospensione estiva (per il mese di agosto) le richieste che prevedono come prima lezione una data compresa tra il 1° (primo) ed il 10 (dieci) settembre, devono essere presentate non oltre il 23/07/2023. In caso contrario, FondER non può garantire la notifica dell’ammissibilità del finanziamento in tempo utile all’avvio della richiesta e le date di lezione andranno ripianificate a cura del soggetto attuatore.

Maggiori informazioni