IDEE IN MOVIMENTO

Ente finanziatore: Movimento Lavoratori di Azione Cattolica Italiana.
Area Geografica: Italia
Scadenza: 15 novembre 2023
Spese finanziate: Non rilevate
Settore (profit / no profit / PMI / Cooperative / Associazioni / Scuole / Istituzioni Formative): Gruppi che collaborano con l’Azione cattolica diocesana
Dotazione finanziaria (importo del bando): Non rilevato.
Max importo per progetto: 4000.00 €


Descrizione del bando

Il BANDO DI PROGETTAZIONE SOCIALE è una proposta rivolta a gruppi formali o informali che si vogliono cimentare in una progettazione sociale nel territorio in cui vivono.Il bando, giunto alla sua diciottesima edizione, è proposto dal MLAC (Movimento Lavoratori di Azione Cattolica), in collaborazione con l’ufficio nazionale di Pastorale Sociale e del Lavoro, Caritas Italiana e Progetto Policoro.

Soggetti beneficiari

Il Bando è rivolto a gruppi formali o informali che ne condividano le finalità, realizzando il progetto in un’ottica di reciproca e costante collaborazione con l’Azione Cattolica diocesana e, dove presente, con il Movimento Lavoratori di AC.

Tipologia di azioni finanziabili

Il Bando prevede le seguenti azioni: 1. Promozione di percorsi di formazione/educazione non formale in ambito STEM, STEAM rivolti a ragazzi nelle fasce d’età 9-11 e 12-14 anche attraverso meccanismi di educazione tra pari (peer education) ed educazione non-formale.2. Promozione di iniziative volte a rafforzare e/o formare gli adulti rispetto alle tematiche legate alla transizione digitale legate alla facilitazione nell’uso dei servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione, piuttosto che da operatori privati (Istituti di credito, ecc.) con lo scopo di ridurre il divario digitale (digital divide) all’interno della popolazione adulta.3. Promozione della cura dei luoghi, attraverso la rigenerazione urbana, grazie allo sviluppo di attività di carattere artistico-comunitario, legato al mondo dell’arte di strada (street art, murales, ecc.) che abbia come tema o temi, la promozione della legalità (lotta alla mafia), il mondo giovanile (inclusione e lotta al bullismo), la dimensione storico-culturale ed ambientale, ecc.”.4. Potenziamento di percorsi formativi specifici/tecnici, complementari all’attività ordinaria delle Equipe Regionali del Progetto Policoro, legati al mondo dell’impresa profit e non-profit, per rinforzare le competenze degli Animatori di Comunità.


Maggiori informazioni