Iniziative in cofinanziamento: quarta edizione

Ente finanziatore: CON I BAMBINI IMPRESA SOCIALE
Area Geografica: Nazionale
Scadenza: 31 dicembre 2024
Spese finanziate: il bando intende anche sperimentare forme di innovazione, sia negli ambiti di intervento sia nelle modalità operative o metodologiche scelte, nel contrasto delle forme di povertà educativa minorile.
Settore (profit / no profit / PMI / Cooperative / Associazioni / Scuole / Istituzioni Formative): Enti del terzo settore (soggetto responsabile) – Il soggetto responsabile deve appartenere al terzo settore.
Dotazione finanziaria (importo del bando): 10.000.000,00 € (10 milioni di euro). Una quota non inferiore al 50% di tali risorse sarà destinata a progettualità di carattere multiregionale che intervengono in almeno due aree del Paese.
Max importo per progetto: contributo minimo di euro 200.000 e fino ad un massimo di euro 1.500.000.


Descrizione del bando
Dopo le prime tre edizioni, Con i Bambini rinnova il proprio impegno nelle iniziative in cofinanziamento, in collaborazione con altri enti erogatori (di seguito “enti cofinanziatori” o “cofinanziatori”) che condividono lo spirito e gli obiettivi del ‘Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile’ (di seguito anche ‘Fondo’).

  • Anche questo nuovo bando, come i precedenti, intende perseguire due principali obiettivi: da un lato, attrarre risorse supplementari coerenti con le finalità del Fondo,
  • dall’altro favorire un positivo confronto con le esperienze di altri soggetti, arricchendo reciprocamente la conoscenza, le pratiche e le esperienze sui temi relativi alla povertà educativa minorile.

Oltre a perseguire un effetto leva delle risorse finanziarie a disposizione delle organizzazioni di terzo settore, il bando intende anche sperimentare forme di innovazione, sia negli ambiti di intervento sia nelle modalità operative o metodologiche scelte, nel contrasto delle forme di povertà educativa minorile.

Con il lancio della quarta edizione dell’iniziativa, Con i Bambini dedica ulteriori risorse finanziarie, fino a un massimo di 10 milioni di euro, al cofinanziamento di progettualità che intendono intervenire su ambiti analoghi a quelli su cui si concentrano le azioni del Fondo.

Soggetti beneficiari
L’iniziativa è rivolta a soggetti giuridici privati che intendono, insieme a Con i Bambini, promuovere e sostenere la realizzazione di interventi congiunti di contrasto della povertà educativa minorile su tutto il territorio nazionale.
Nello specifico  che siano realizzate da enti del terzo settore in partnership con almeno altri due soggetti.

Tipologia di azioni finanziabili

Saranno sostenute proposte che:

  • siano realizzate da organizzazioni con sede legale (o operativa) nelle regioni di intervento,
  • che dimostrino un’approfondita conoscenza del problema e una coerenza complessiva tra obiettivi, strategia di intervento, risorse previste e tempi di realizzazione;
  • o favoriscano la coesione sociale e lo sviluppo di reti relazionali attraverso il coinvolgimento di soggetti rappresentativi della realtà territoriale destinataria dell’intervento, in modo particolare del terzo settore;
  • o prevedano il coinvolgimento di enti con competenze e professionalità adeguate alla realizzazione degli interventi;
  • non rappresentino la mera riproposizione di un intervento già a uno stato avanzato di definizione o già realizzato, ma siano disegnate a partire dal contesto, dai bisogni rilevati e dai soggetti dei territori coinvolti;
  • propongano modalità di intervento efficaci e innovative/sperimentali, in grado di produrre effetti significativi in termini di contrasto della povertà educativa minorile, promuovendo e favorendo l’inclusione sociale dei minori più a rischio di vulnerabilità sociale, al fine di garantire a tutti le stesse opportunità di accesso e fruizione dei servizi e lo sviluppo di competenze e capacità che promuovano il loro benessere e la loro crescita armonica;
  • identifichino in maniera chiara i risultati che intendono perseguire e le relative modalità di monitoraggio e valutazione di impatto12, assicurando un efficiente ed efficace utilizzo delle risorse;
  • presentino solidi elementi di sostenibilità, anche in relazione alla continuità delle azioni e alla loro replicabilità nel tempo e nello spazio.

Maggiori informazioni