Leggimi 0-6 2023

Ente finanziatore: Centro per il libro e la lettura
Area Geografica: Italia
Scadenza: 30/11/2023.
Spese finanziate: si veda “Tipologia di Azioni finanziabili”.
Settore (profit / no profit / PMI / Cooperative / Associazioni / Scuole / Istituzioni Formative):Organizzazioni senza scopo di lucro (associazioni, fondazioni, enti, ecc.).
Dotazione finanziaria (importo del bando): € 1.000.000
Max importo per progetto:  per i Progetti consolidati €40.000 per i Progetti Nuovi  €20.000


Descrizione del bando

Con il presente Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 17 febbraio 2022, n. 61 recante “Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura di cui all’articolo 2, comma 1, della legge 13 febbraio 2020 n. 15, per gli anni 2021-2023”   prevede (all’art. 4, comma 2, lettera a) “progetti diretti a favorire la lettura, per la prima infanzia anche attraverso la collaborazione con i servizi educativi, le scuole dell’infanzia, le biblioteche pubbliche, gli ambulatori e gli ospedali pediatrici, le ludoteche, i consultori”. presuppone la creazione di una rete che favorisca una stretta collaborazione tra i settori educativo, culturale, socio-sanitario e socio-assistenziale dando vita a una politica di alleanze tra i vari soggetti, pubblici e privati, coinvolti (biblioteche, librerie, editori, ma anche nidi, scuole per l’infanzia, consultori, studi pediatrici, ludoteche, ecc.) per generare un’azione sistematica di promozione della lettura in età prescolare.

Soggetti beneficiari

Il Bando presuppone la creazione di partnership intese come accordi tra almeno due (incluso il proponente) o più soggetti (“Soggetti della partnership”) che vedano coinvolte: un’organizzazione senza scopo di lucro, con il ruolo di proponente e capofila (di seguito “Soggetto Responsabile”) e almeno un altro soggetto (di seguito “partner”) che dovrà appartenere al mondo delle istituzioni (Regioni, Comuni, biblioteche, ASL ecc.), o a quello del volontariato, o a quello del terzo settore o della sanità. I soggetti partner saranno considerati tali agganciandosi al progetto in piattaforma e dovranno compilare la relativa “Scheda partner” con il dettaglio del ruolo svolto nel progetto aderendo agli obiettivi e alle finalità della proposta progettuale candidata dal Soggetto Responsabile.

Tipologia di azioni finanziabili

Sono ammissibili progetti che un programma integrato di collaborazione tra le varie strutture presenti e attive nel territorio (asili nido, scuole materne, centri vaccinali, studi pediatrici, consultori, ospedali con reparti di maternità, istituti educativi e di promozione sociale, biblioteche, librerie, ludoteche, ecc.) al fine di promuovere:

  • la lettura negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia;
  • la diffusione della lettura ad alta voce ai neonati e ai bambini sin dai primi mesi di vita;
  • iniziative di diffusione capillare di libri per bambini, attraverso occasioni di apprendimento, confronto e socializzazione;
  • l’apertura nelle biblioteche di sezioni specifiche dedicate ai bambini, con attenzione anche alle diverse abilità e all’interculturalità;
  • l’allestimento di scaffali con libri o biblioteche negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia;
  • l’attivazione o l’incremento di servizi dedicati ai bambini e alle famiglie;

Attività dirette alla formazione qualificata, aggiornata e sistematica sull’editoria per i bambini, all’educazione all’immagine e all’educazione digitale rivolta all’uso di prodotti di qualità per la fascia d’età 0 6 daccapo azioni integrate per con le precedenti volte a raccogliere fondi necessari a sostenere nel tempo programmi e attività di promozione della lettura in età prescolare.

Le spese ammissibili  solo le spese relative alla realizzazione del progetto, quali le spese per:

  • personale interno (entro il limite del 20% dei costi totali di progetto);
  • acquisto di arredi e supporti tecnologici;
  • consulenze esterne e acquisto di servizi;
  • comunicazione, informazione e disseminazione dei risultati (entro il limite del 10% dei costi totali di progetto);
  • attività di formazione;
  • acquisto di libri e riviste specializzate, in edizione cartacea e/o digitale, (entro il limite del 30%dei costi totali di progetto) da donare nella loro totalità a famiglie, biblioteche, pediatri, ecc.

Maggiori informazioni