Parità scolastica – Finanziamenti

Agorà della parità: estensione sostegni alla scuola dell’infanzia, possibilità di stabilizzare i docenti e accesso ai nuovi limiti di spesa per il superbonus edilizio, sono le richieste delle scuole paritarie per il nuovo anno scolastico

L’Agorà della Parità propone quattro emendamenti ai decreti in fase di conversione alla Camera (DL Sostegni 73/2021 e DL Semplificazioni 77/2021) indirizzati a porre nuovamente rimedio ad alcune discriminazioni che colpiscono le scuole paritarie.

Decreto Sostegni bis, Agorà della Parità: bene i fondi per le paritarie, ora si prosegua verso vera parità

L’Agorà della Parità (AGeSC – Associazione Genitori Scuole Cattoliche, CdO Opere Educative – CNOS Scuola – Centro Nazionale Opere Salesiane, CIOFS Scuola – Centro Italiano Opere Femminili Salesiane, FAES – Famiglia e Scuola, FIDAE – Federazione Istituti di Attività Educative, FISM – Federazione Italiana Scuole Materne, FONDAZIONE GESUITI Educazione) accoglie positivamente la notizia che nel Decreto Sostegni bis sono previsti 50 milioni per le scuole paritarie, sempre in proporzione al numero degli iscritti, che serviranno per contenere il rischio epidemiologico in relazione all’avvio dell’anno scolastico 2021/2022.

Decreto Sostegni bis, Agorà della Parità: fondi per il prossimo anno scolastico siano davvero per tutti gli alunni e studenti

’Agorà della Parità: AGeSC – Associazione Genitori Scuole Cattoliche, CdO Opere Educative – CNOS Scuola – Centro Nazionale Opere Salesiane, CIOFS Scuola – Centro Italiano Opere Femminili Salesiane, FAES – Famiglia e Scuola, FIDAE – Federazione Istituti di Attività Educative, FISM – Federazione Italiana Scuole Materne, FONDAZIONE GESUITI Educazione) chiede che nel decreto sostegni bis, all’interno del quale si sta discutendo la cifra da destinare alla scuola per la partenza dell’anno scolastico 2021-2022, non ci siano discriminazioni nei confronti delle scuole paritarie

Conversione Decreto Sostegni, Agorà della Parità: ennesima discriminazione nei confronti delle paritarie

L’Agorà della Parità: AGeSC – Associazione Genitori Scuole Cattoliche, CdO Opere Educative – CNOS Scuola – Centro Nazionale Opere Salesiane, CIOFS Scuola – Centro Italiano Opere Femminili Salesiane, FAES – Famiglia e Scuola, FIDAE – Federazione Istituti di Attività Educative, FISM – Federazione Italiana Scuole Materne, FONDAZIONE GESUITI Educazione) prende atto con amarezza dell’ennesima ingiustizia attuata nei confronti delle scuole paritarie

Pubblicati e trasmessi i Decreti di assegnazione dei contributi alle scuole paritarie annualità 2020/2021

3 maggio 2021

Criteri e parametri per l’assegnazione dei contributi alle scuole paritarie di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2020/ 2021, ai sensi dell’articolo 1, comma 636 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

PIANO SCUOLA, KALADICH (FIDAE): È OPPORTUNITÀ ANCHE PER LE PARITARIE, RACCOGLIAMO SUBITO I PROGETTI PER L’ESTATE

29 aprile 2021
“La Fidae guarda con interesse al Piano Scuola per l’estate varato dal Ministero dell’Istruzione dove c’è anche una linea di finanziamento per i progetti delle Scuole Paritarie” ha dichiarato la Presidente nazionale Fidae, Virginia Kaladich.[…]

Avvenire – L’appello: «Nel dl Sostegni 30 milioni anche per le scuole paritarie»

10 aprile 2021 – L’Avvenire
L’Agorà per la parità: “dimenticate” dalla norma che stanzia 300 milioni soltanto per gli istituti statali, ripristinare finanziamenti per attività estive di recupero. Il ministro favorevole.[…]

Tempi – Ministro Bianchi, scusi, e le paritarie?

22 marzo 2021 – Tempi.it

Fa un po’ specie, ogni volta, dover rincorrere uno Stato che dà soldi solo alle statali. Da Conte a Draghi, da Azzolina a Bianchi, cosa è cambiato?

Legge di bilancio 2021: incremento contributo annuo alle scuole paritarie per gli alunni disabili frequentanti

4 Gennaio 2021
Il comma 514 dell’art. 1 della legge di bilancio 2021 prevede l’incremento di 70 milioni di euro del contributo alle scuole paritarie previsto dalla legge n. 89 del 2019 in proporzione agli alunni con disabilità frequentanti. Il contributo annuo è di 82,2 milioni di euro a decorrere dal 2021.

MINISTERO ISTRUZIONE: pubblicati i piani di riparto delle risorse alle paritarie

14 settembre 2020

In data 14 settembre con Decreto Dipartimentale n. 1132 è stata disposta l’assegnazione, in termini di competenza e cassa, agli Uffici scolastici regionali sul capitolo 1477/8 delle risorse finanziarie stanziate dall’articolo 233 comma 4 il quale destina alle scuole primarie e secondarie paritarie,

Contributi alle paritarie: D.M. 227 del 21 marzo 2018 – Criteri e parametri per l’assegnazione dei contributi

Al sistema della contabilità (Sicoge) risultano attivati i fondi assegnati agli UU.SS.RR. per i capitoli 1477 /1 e 1477 /2 – Contributi alle scuole paritarie.
Per quanto concerne la Valle d’Aosta, i relativi ordini di pagamento risultano firmati dall’ufficio centrale del bilancio e, presumibilmente, le somme saranno disponibili entro due, tre giorni.
Si trasmette, il D.M. n. 227 del 21 marzo 2018, registrato dalla Corte dei Conti in data 19 aprile 2018 con il quale sono stati stabiliti i criteri e i parametri per l’assegnazione dei contributi alle scuole paritarie per l’anno scolastico 2017/18.

 

Paritarie, firmato il decreto per l’assegnazione risorse

La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli ha firmato il decreto per l’assegnazione delle risorse destinate alle scuole paritarie, che ammontano quest’anno a 493.562.302 euro. Al contempo il MIUR sta portando avanti il lavoro tecnico che consentirà alle scuole paritarie di accedere ai fondi del Programma Operativo Nazionale PON Istruzione, in attuazione della legge di stabilità per il 2017 che, all’articolo 1, prevede l’accesso al PON sia per le scuole statali che, appunto, per le paritarie. Il primo passo è stato già fatto a luglio del 2017, con la proposta di modifica dell’Accordo di Partenariato in sede europea. Modifica perfezionata dalla Commissione Ue lo scorso 8 febbraio.

Nel frattempo, come previsto dalla procedura, la modifica dell’Accordo di Partenariato e del Programma operativo è stata illustrata nell’incontro con le parti sociali del 14 marzo scorso. La proposta di modifica del PON da parte del Ministero è stata discussa il giorno successivo, 15 marzo, nella riunione del Gruppo Istruzione della Commissione Europea e potrà essere attuata e approvata in sede di Comitato di Sorveglianza nella prossima seduta.

Intanto tutti gli Avvisi finora emanati dopo l’approvazione della norma di legge (dal 1° gennaio 2017), incluso l’avviso prot. n. 4395 del 9 marzo 2018 “Scuola al centro”, prevedono, in attesa delle modifiche necessarie, la riserva di una quota di risorse per le scuole paritarie (pari alla percentuale del numero di studentesse e studenti delle scuole paritarie).

Fonte | Miur.gov.it