Evidenza Varie

In elaborazione la Prassi UNI per la didattica a distanza su iniziativa della Fidae


Su proposta della Fidae, la Giunta Esecutiva UNI ha approvato l’avvio dei lavori di elaborazione di un nuovo progetto di prassi di riferimento (UNI/PdR) che fornisce delle linee guida per l’organizzazione della didattica a distanza nelle scuole di ogni ordine e grado.

Il documento, in corso di elaborazione insieme a FIDAE, intende fornire dei criteri operativi per le scuole – sia pubbliche che private, sia statali che non statali – a fronte dell’emergenza sanitaria in corso e anche nella prospettiva futura di fornire un modello di riferimento per l’implementazione di metodologie didattiche innovative, data anche l’assenza di una specifica legislazione in materia.

Si ricorda che le prassi di riferimento sono documenti che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, elaborati sulla base di un rapido (al massimo otto mesi dall’approvazione della richiesta) processo di condivisione ristretta ai soli autori, verificata l’assenza di norme o progetti di norma allo studio sullo stesso argomento. Esse costituiscono una tipologia di documento para-normativo nazionale che va nella direzione auspicata di trasferimento dell’innovazione e di preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione, fornendo una risposta tempestiva ai mercati in cambiamento.

I lavori sul progetto di prassi di riferimento sono stati avviati nel mese di maggio tramite la riunione insediativa del Tavolo UNI/PdR “Modello organizzativo didattica a distanza nelle scuole” costituito da esperti di FIDAE e del sistema UNI.

Link al sito dell’UNI