Docete – 2017-2018

Numero 10 – Maggio – Giugno 2018

In cammino per la libertà di scelta educativa

Editoriale del Presidente

 

Anche in quest’anno scolastico che volge al termine, Docete ha ritmato il suo evolversi, oltre che con le nuove rubriche di giurisprudenza e di psicologia, con tanti interventi a carattere pedagogico e didattico, tutti originali e qualificati. È stata la risposta ai bisogni di conoscenza rappresentati dalle scuole nel questionario del giugno 2017. La nostra gratitudine va al gruppo redazionale che con competenza e passione ne ha curato la pubblicazione.

La FIDAE, nonostante le incertezze politiche degli ultimi mesi, si è impegnata a favore della libertà di scelta educativa:
• ha accolto con plauso l’inserimento nel gruppo, coordinato dall’On. Luigi Berlinguer, sul costo standard di sostenibilità per studente con la speranza che il tavolo di lavoro possa ottemperare il mandato triennale ricevuto;
• ha continuato a seguire il complicato iter dei PON perché sia riconosciuta questa opportunità anche alle scuole paritarie;
• ha offerto opportunità di studio e di formazione;
• ha avviato con UNI (Ente italiano di normazione), Accredia (Ente italiano di accreditamento), lo Studio legale Montemarano e il MOIGE (Movimento italiano genitori), un tavolo di lavoro per la definizione di una Prassi di Riferimento contro il bullismo e il cyberbullismo applicabile a tutte le scuole, statali e paritarie.

La FIDAE nazionale ha in programma nei prossimi mesi:
• i campus estivi, il 1° per gestori, e il 2° per Coordinatori, personale amministrativo (Foligno, 4-8 luglio 2018);
• la diffusione in Italia del progetto Io posso! il cui fulcro è l’Enciclica Laudato si’ e l’obiettivo è quello di promuovere percorsi stabili di ricerca e formazione per uno sviluppo sostenibile e integrale;
• il Congresso e l’Assemblea Nazionale dal 28 al 30 novembre 2018 sul tema Specchio delle mie brame. Identità e linguaggio degli alunni del XXI secolo. E… tante altre in cantiere!

DUC IN ALTUM!

 

Virginia Kaladich
Presidente Fidae

Numero 9 – Marzo – Aprile 2018

Una certezza: il benessere degli studenti

Editoriale del Presidente

 

In Italia, in questi giorni, si respira aria di cambiamenti, di incertezza, di instabilità… ma per noi, persone di scuola, l’impegno educativo ha come elementi, stabili e certi, la centralità e il benessere degli studenti. Lo sviluppo integrale delle nuove generazioni è un fattore essenziale e irrinunciabile sia per la singola persona che per la comunità civile ed ecclesiale.

Un’educazione, che si fa attenta a creare relazioni vere e significative tra le persone, per una convivenza civile, promuove valori come la solidarietà, la libertà, la pace, la giustizia, la responsabilità…

In questa direzione la FIDAE, tra le tante attività, sta ponendo attenzione a due percorsi per quanti sono impegnati nell’ambito educativo-scolastico affinché possano essere risposta alla dilagante incertezza che investe i nostri giovani:

• Il 7 febbraio scorso – in occasione della giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo – UNI (Ente italiano di normazione), Accredia (Ente italiano di accreditamento), lo Studio legale Montemarano, la FIDAE (Federazione delle scuole cattoliche primarie e secondarie) e il MOIGE (Movimento italiano genitori), hanno avviato un tavolo di lavoro per la definizione di una Prassi di Riferimento (PdR) applicabile a tutte le scuole, statali e paritarie.

• In collaborazione con l’OIEC (Organizzazione Internazionale Scuole Cattoliche), la FIDAE, nei prossimi mesi, promuoverà incontri di presentazione del progetto Io posso!, il cui fulcro è l’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco. Obiettivo principale: promuovere percorsi stabili di ricerca e formazione per uno sviluppo sostenibile e integrale (cfr. Laudato si’ 13).

Sul sito www.fidae.it ci sarà la possibilità di seguire costantemente lo sviluppo di questi percorsi. Buon cammino a tutti anche a nome del Consiglio nazionale FIDAE.

DUC IN ALTUM!

 

Virginia Kaladich
Presidente Fidae

Numero 8 – Gennaio – Febbraio 2018

Per una scuola vera, libera, gioiosa

Editoriale del Presidente

 

Le scuole cattoliche danno un grande contributo alla missione della Chiesa quando sono al servizio della crescita in umanità, nel dialogo e nella speranza” (Papa Francesco, Discorso ai partecipanti alla plenaria della Congregazione per l’educazione cattolica, 9 febbraio 2017).

L’invito di Papa Francesco a non “mollare”, rivoltoci nell’udienza del 22 novembre 2017, deve trovarci con uno sguardo speranzoso verso il futuro, quindi, a quanti operano nella scuola, un augurio per il nuovo anno che si dispiega affinché la scuola possa:
porre sempre bambini e studenti al centro dell’agire educativo;

  • guardare avanti e tirar fuori il meglio da ognuno, vero motore per affrontare le s de del futuro;
  • essere stimolatrice di criticità con lo spirito costruttivo e creativo;
  • creare spazi che facilitino l’apprendimento;
  • puntare sull’innovazione che ha bisogno di un ripensamento del modo di insegnare e del ruolo degli insegnanti;
  • proporre una didattica che consenta ai giovani di diventare innovatori;
  • costruire un tessuto forte di professionisti, con una vera capacità di interazione fra scuola e lavoro;
  • intraprendere percorsi capaci di dare strategie per risolvere problemi sempre nuovi…

Tutto quello che va nella direzione su indicata ci invita a investire in formazione, confronto, scambio. Tale prospettiva può ampiamente attuarsi in una scuola vera, libera, gioiosa… « finché la scuola in Italia non sarà libera, neppure gli italiani saranno liberi», affermava don Sturzo nel 1947, e oggi? È questo l’augurio più grande per TUTTI: che in Italia si possa attuare la vera libertà di scelta educativa e formativa! Buon Anno a TUTTI anche da parte del Consiglio Nazionale della FIDAE.

DUC IN ALTUM!

Virginia Kaladich
Presidente Fidae

Numero 7 – Novembre – Dicembre 2017

Un buon lavoro inizia da una buona scuola

Editoriale del Presidente

 

Mesi intensi di attività e di grande rilevanza per l’educazione e la scuola e in modo particolare per la scuola paritaria cattolica. Il 24 ottobre u.s. a Roma è stato presentato il XIX Rapporto sulla scuola cattolica in Italia dal titolo Il valore della parità, curato dal Centro Studi per la scuola cattolica che approfondisce nella prima parte Il sistema nazionale di scuole statali e paritarie, nella seconda La parità incompiuta: regole e costi e nell’ultima presenta Esperienze di parità.

dal 26 al 29 ottobre, la FIDAE è stata presente alla 48a Settimana Sociale a Cagliari. Questa bella esperienza di Chiesa sottolinea che il lavoro “buono” ha bisogno di una scuola “buona” che educhi cittadini alla libertà, alla creatività, alla partecipazione e alla solidarietà. In questo, la scuola cattolica sente forte l’esigenza di ribadire l’importanza della formazione integrale della persona che diventa attenzione all’aspetto spirituale, intellettuale e operativo. Inoltre, incoraggia a favorire sempre più l’avvicinarsi della scuola al mondo del lavoro attraverso l’orientamento, come dimensione dell’educazione, la vicinanza al territorio, l’alternanza scuola/lavoro e la formazione professionale. Alla luce di queste riflessioni, gli Eventi FIDAE 2017 ci stimolano a tracciare lungimiranti prospettive pedagogiche per una scuola del XXI secolo libera, creativa, partecipativa e solidale.

Continua il lavoro di preparazione ai PON con una novità importante: l’acquisizione dell’assenso della Commissione Europea a eliminare dall’Accordo di partenariato 2014-2020 l’esclusione delle scuole paritarie. Questo dà soddisfazione all’intenso impegno di interlocuzione della FIdAE con le altre Associazioni presso il MIUR e il Ministero della Coesione territoriale.

E… tant’altro! buon Natale a tutti anche da parte di tutto il Consiglio Nazionale della FIDAE.

DUC IN ALTUM!

Virginia Kaladich
Presidente Fidae

Numero 6 – Settembre – Ottobre 2017

Un nuovo anno di informazione e formazione, un anno di progetti

Editoriale del Presidente

 

Docete riparte. La programmazione dell’annata che si apre ha tenuto conto dell’apprezzamento per la linea editoriale della scorsa stagione e dei suggerimenti emersi dal sondaggio online del giugno 2017. grazie per la vostra collaborazione. Con il contributo di validi esperti saranno avviate anche due nuove rubriche: una psicopedagogica, Approcci, e l’altra giuridica, Norme e sentenze. Auguriamo buon lavoro al Direttore responsabile, padre Gianni Epifani, alla Coordinatrice scientico-editoriale, Novella Caterina, a padre Sebastiano De Boni, rappresentante del Consiglio Nazionale FIDAE e al grafico Giancarlo Olcuire. Un benvenuto a don Simone Chiappetta, giornalista e Direttore dell’Ufficio Comunicazioni della diocesi di Pescara, che curerà la parte editoriale. Un anno che continua a vederci impegnati su diversi fronti:

  • proseguire nell’interlocuzione con i responsabili della comunità civile ed ecclesiale a vari livelli, perché la libertà di scelta educativa in Italia diventi realtà e ci sia equità di trattamento per tutta la scuola pubblica sia statale che paritaria;
  • offrire opportunità di studio, di informazione e di formazione;
  • seguire, con incontri al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e al Ministero della Coesione con il territorio, la trattativa con la Commissione europea per l’inserimento delle scuole paritarie come beneficiarie del PON (Piano Operativo Nazionale) SCUOLA 2014-2020, dando piena attuazione a quanto definito nella Legge di bilancio 2017;
    continuare gli apprezzatissimi corsi di preparazione alla realizzazione di progetti per accedere al piano di interventi, finanziato dai fondi Strutturali Europei e… tanto altro in cantiere!

buon anno scolastico a tutti e un arrivederci agli eventi FIDAE che si terranno a Roma da mercoledì 22 a venerdì 24 novembre 2017 sul tema Quale scuola per il XXI secolo?

DUC IN ALTUM!

Virginia Kaladich
Presidente Fidae